venerdì 7 maggio 2010

Appunti

Un tavolo da lavoro di dimensioni doppie a quello di ora, magari due. Col tavolo luminoso incorporato.
Una libreria grande, con i volumi divisi per argomenti. E la voglia di rimetterli in ordine ogni volta che li uso.

Ah... l'iMac nuovo, col processore Intel i7.

3 commenti:

  1. mi raccomando, sempre modesto! XD

    RispondiElimina
  2. Magari anche qualche buon libro
    =P

    "Da tutte le parti, volti sorridenti e per benino, con occhi infossati. Matteo si sentì all'improvviso solidale con tutti quegli uomini che avrebbero fatto meglio a tornarsene a casa ma che non ne avevano più neanche la forza, e restavano lì a fumare sottili sigarette, a bere miscugli che sapevano di acciaio, a sorridere, con le orecchie gocciolanti di musica, a contemplare con i vuoti occhi i brandelli del loro destino; sentì l'appello discreto di una felicità umile e vile: "Essere come loro...". Ebbe paura e sussultò; poi si volse verso Ivic. Anche piena di astio e distante, era il suo unico aiuto. Ivic contemplava il liquido trasparente rimasto nel suo bicchiere: guardava losco con aria inquieta."

    RispondiElimina