mercoledì 6 gennaio 2010

Marcello




Chi avresti voluto essere se avessi potuto scegliere? Un gioco un po' stupido che quasi tutti abbiamo fatto almeno una volta. Stupido anche perché come si fa a essere qualcun altro che non se stessi? Che se fossimo qualcun altro saremmo lui e non noi.
Insomma, il gioco è stupido, ma il sentirsi in comunione con qualcuno non lo è affatto.
Avrei voluto essere Marcello Mastroianni.
Bella forza: bello, famoso, bravo, ricco, amato.
Anche se lo sento vicino per altro, a cominciare da quello sguardo sempre un po' attonito, come di uno che si meraviglia delle cose. Anzi, come di uno che si meraviglia ANCORA delle cose. La meraviglia di Marcello, la voglia di scoprirsi ingenuo e stupito, avendo visto tutto.
Così come il suo essere senza apparire, essendo di una bellezza assoluta e struggente senza essere canonicamente bello, essendo un attore perfetto senza mai farlo apparire troppo. Insieme schivo e sfacciato. Un uomo che poteva morire schiacciato dalla sua fortuna e che invece non si è mai fatto incasellare, troppo intelligente per prendersi sul serio.
Come molti attori ha fatto film da storia del cinema e film discutibili, anche piuttosto brutti, ma che vale la pena vedere solo per la sua presenza. Un'espressione capace di redimere la più ovvia cafonata.
Ecco, essere lui no, che lui è lui e io son io. Ma averlo avuto come uno zio a cui chiedere le cose e che mi raccontasse di sè, quello si che mi sarebbe piaciuto.

6 commenti:

  1. :°°°°°)
    bhuaaaa bhuaaaaaaaa
    che commozione!!
    porca paletta, pure io l'avrei voluto come zio!!
    Quindi se pure tu l'avresti avuto come tale in qualche modo anche l'adepta e il maestro potevano essere parenti!
    Interessante ipotesi
    ahahaahahah :P

    RispondiElimina
  2. ps: dio, quanto è figo!
    ahahahaha :P

    RispondiElimina
  3. Si! Cugggini! Eh eh eh
    A proposito, se non l'hai visto è imperdibile "Mi ricordo, si, io mi ricordo", della sua ultima compagna, Anna Maria Tatò.

    RispondiElimina
  4. nu questo mi manca,
    vedrò di recuperare il prima possibile ;)
    grassieee

    RispondiElimina
  5. io avrei voluto essere George Best, per poter dire:

    Ho speso molti soldi per alcool, belle donne e macchine veloci. Il resto l'ho sperperato.

    oppure

    Nel 1969 ho dato un taglio a donne e alcool. Sono stati i 20 minuti peggiori della mia vita.

    o anche ''Ho smesso di bere, ma solo quando dormo.''

    RispondiElimina
  6. questo sì che è spessore :P

    RispondiElimina